M A P S L Y

Mappe interattive condivise

Mappe accessibili tramite link, con set di dati CRM controllati da URL e tiles personalizzate - per il vostro sito web e i portali dei clienti

Concetto e casi d'uso

Usa Mapsly per creare una mappa personalizzata condivisa da un link, che conterrà un sottoinsieme di dati CRM controllati da parametri URL, filtri multilivello, permessi regolati e tiles personalizzati. Utilizzare i casi d'uso:

  • un bellissimo store locator sul tuo sito web ricercabile per distanza, prodotto e sue modifiche, e altri criteri e informazioni sulle scorte;
  • una mappa integrata nel vostro portale clienti che contiene dati personalizzati per i vostri clienti che essi visualizzano e modificano.

Una mappa interattiva condivisa consente agli utenti anonimi (visitatori) di visualizzare, modificare e interagire con un sottoinsieme di dati del vostro CRM tramite un'interfaccia semplificata Mapsly.

Costruisci la tua mappa

Definire quali dati mostrare

Il sottoinsieme dei dati è definito da uno o più livelli dinamici creati con il costruttore di formule Mapsly.

Se più viste dinamiche sono condivise all'interno di una mappa, saranno disponibili come livelli e l'utente potrà selezionarle in qualsiasi combinazione.

Variabili URL

In un livello dinamico utilizzato per le mappe condivise è possibile utilizzare anche variabili che saranno successivamente passate nell'URL della mappa. Esempio di formula di un livello con una variabile URL:

Tipo di piombo = ID fornitore e ID cliente = %customer_id

Qui si può passare il customer_id nell'URL della mappa:
app.mapsly.com/sharedmap/{map_token}?cliente_id={il tuo_valore}&signature={firma}

I casi d'uso tipici per le variabili URL includono:

  • adattare il set di dati della mappa all'utente registrato quando si inserisce una mappa condivisa nel portale dei clienti;
  • implementando un filtro personalizzato al di fuori della mappa e poi passando i loro valori alla mappa.

Un parametro URL mancante farà sì che la condizione sia falso.

Seleziona i campi da mostrare

Analogamente alla regolazione dei campi da mostrare per un particolare oggetto, è possibile definire i campi da mostrare agli utenti anonimi che accederanno alla mappa tramite il suo link.

Utilizzare un profilo utente per limitare l'accesso ai dati

Il livello di accesso che gli utenti anonimi avranno ai vostri dati CRM quando utilizzano una mappa condivisa è definito dal profilo utente che dovete selezionare per la mappa.

Variabili URL nelle regole di condivisione dei record

Simile alle formule nel livello di una mappa condivisa, le formule delle regole di condivisione dei record nei profili utilizzati nelle mappe condivise possono anche utilizzare variabili URL - per elevare l'accesso per un sottoinsieme di dati CRM.

Aggiungere filtri

La vostra mappa condivisa può avere uno o più filtri. Un filtro può richiesto oppure opzionale. All'utente sarà richiesto di selezionare i valori per tutti i filtri richiesti prima di mostrare qualsiasi oggetto.

Un filtro è una lista di valori predefiniti o un numero intero entro i limiti definiti. Per una lista di valori si può indicare se è consentita la selezione multipla.

La selezione di un utente anonimo verrà passata come parametro di filtro alle formule dei livelli di dati come operandi corretti.

Per un elenco di valori come operando giusto, si può utilizzare una formula di livello dati contiene tutti oppure contiene qualsiasi operatore per indicare se tutti i valori selezionati devono essere presenti nell'operatore sinistro della formula o in uno qualsiasi di essi.

Se un utente lascia vuoto un filtro opzionale, le condizioni che fanno riferimento al valore del filtro nella formula del livello dati saranno valutate a vero.

I valori di un filtro sono definiti da un livello dinamico che deve essere condiviso anche all'interno della mappa. Gli oggetti di un livello dinamico utilizzati come filtro non sono considerati dati e non saranno mostrati sulla mappa condivisa.

Filtri dipendenti

Un filtro può essere contrassegnato come dipendente da un altro filtro (relazione genitore-figlio). Questo richiederà che l'utente selezioni il valore dal filtro genitore, e poi da quello dipendente. Un filtro dipendente rimarrà visivamente disabilitato fino a quando non verrà selezionato un valore per il filtro genitore; e aggiornerà il suo set di dati ogni volta che il valore del filtro genitore cambia.

Scegli il tuo stile di mappa

È possibile selezionare le tessere della mappa in stile personalizzato.